Cisl Confederale
Cisl di Rieti
Associazione Progetto Quadri ed Alte Professionalità
Donne&Politica
INIZIATIVA COMUNITARIA EQUAL FASE II – PSG IT-G2-LAZ-097
Unione Europea, Fondo Sociale Europeo
Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, Direzione Generale per le Politiche per l'Orientamento e la Formazione
Regione Lazio
Che cos' E.P.O.S. Print

Il Progetto E.P.O.S. - Empowerment e Proselitismo nell’Organizzazione Sindacale, è una sperimentazione di azioni positive per contrastare i fenomeni di discriminazione all’accesso e all’esercizio delle funzioni politico-sindacali.

L’iniziativa rappresenta una fase significativa del Progetto Equal “Donne in Politica”; realizzato per conto della Regione Lazio-Assessorato al Lavoro, Pari Opportunità e Politiche Giovanili a partire dal 2005 da una partnership di sviluppo geografico (IT-G2-LAZ-097), è coordinato da ASDO e vi partecipano la UIL Nazionale, Progetto Donna- Centro Studi per la Ricerca e lo Sviluppo delle Pari Opportunità, l’IRES CGIL e lo IAL CISL di Roma e del Lazio.

Inserito in seno all’Iniziativa Comunitaria Equal, promossa dalla Commissione Europea e dal Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, il Progetto “Donne in Politica” ha previsto lo svolgimento di una fase di sperimentazione di micro-progetti, da realizzare sul territorio, volti alla soluzione di problemi che ostacolano l’accesso e l’ascesa delle donne in ambito politico e/o sindacale.

Tra quelli presentati e ammessi a finanziamento, si colloca il Progetto E.P.O.S. - Empowerment e Proselitismo nell’Organizzazione Sindacale, promosso dal Coordinamento Donne Cisl Lazio con la collaborazione di Ust Cisl Rieti e di APQ – Associazione Progetto Quadri Cisl.

 

Si tratta di un percorso di empowerment rivolto a 20 donne individuate tra coordinatrici regionali e componenti dei Coordinamenti regionali donne e le Componenti del Consiglio generale.

L’intento dell’iniziativa è quello di promuovere a più livelli un percorso motivazionale che favorisca una presenza di genere più dinamica, efficiente e consapevole all’interno del sindacato e rafforzi le beneficiarie nei ruoli e nell’attività politico-sindacale da loro svolta all’interno delle rispettive strutture di appartenenza.

L'itinerario ambisce a trasformarsi, poi, in un vero e proprio laboratorio, affinché, attraverso l’apprendimento e la conoscenza di strumenti ad hoc, si possa elaborare un nuovo modello di sindacato, in grado di innescare processi evolutivi di scambio, discussione, cambiamento all’interno dell’organizzazione e capace di attrarre, come effetto di ricaduta, nuove leve da coinvolgere in una rinnovata rappresentanza sindacale.

 
< Prev   Next >